cose-dipendenze; vedi anche: come vivere sospesi sopra l’oceano mare.

alcune cose, e quando io parto a parlare molto vago in realtà intendo parlare di una cosa specifica.

dicevo, alcune cose sono così leggere, come il fumo per capirsi, ci sono per un po’ di tempo, facciamo 3 minuti e 38 secondi, poi spariscono e non resta niente. niente, o comunque qualcosa che ci va molto vicino. si disperdono, si allargano e si allungano, vanno di qua e di la, come il fumo delle cicche appunto.

dico il fumo perchè ho voglia di andarmi a fumare una cicca ma potrebbe essere sangue nella acqua, vedi rosso per un po’, finchè non si …. cazzo com’è quella parola … disperde. beh, sembra che disperdersi sia la parola della settimana.

ecco, quindi questa storia del c’è per poco tempo poi non c’è più è un gran presa in giro, io mi sento preso in giro da questa cosa, mi mette nella scomoda posizione di doverci ritornare per tenermela stretta, che poi, se è una brutta cosa dici si si meglio che se ne vada via in fretta; ma se è una cosa bella te la vuoi tenere addosso il più a lungo possibile. ME la voglio tenere addosso il più a lungo possibile. e qua casca l’asino visto la mia capacità di resistenza alle cose.

comunque, il mondo è bello perchè è colorato. se ci fossero più cose rosse sarei anche anche più contento. ma forse no. che anche su sta storia potrei andare avanti per un bel pezzo. ma decido che non comincio adesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...