Margherita Dolcevita – Stefano Benni

I servizi segreti ci osservano, occhio al tecnico della lavatrice, mi raccomando…

Allora, quelli che fanno le copertine, eh, la tizia di questo libro non ha i capelli rossi, ce li ha biondi, o biondicci. Comunque non rossi. questo mi fa pensare che il mondo è pieno di gente che lavora alla cazzo. Io mi permetto di dirlo perchè mantre sono al lavoro io lavoro, non sto certo su anobii a scrivere recensioni.

Aggiungo solo: I sette Puttanieri dell’Apocalisse. Io, se lo sapevo prima, avrei letto il libro solo per questo, ma io non sono voi, altrimenti avrei una seria crisi di identità come un accordo diminuito con la terza maggiore, disse il mio maestro Stefano. Il mio maestro di chitarra, non Stefano Benni. Anche se sarebbe altamente probabile sentire una cosa del genere uscire dalla sua bocca. O leggerla in un suo libro.

Per concludere, io devo essere un po’ pedro, per citare Stefano, Benni in questo caso, non il mio maestro di chitarra, perchè mi sono perso il significato del finale, quindi se qualcuno me lo volesse spiegare gli sarei anche grato.

Siccome ci sono parecchi personaggi, scatta la classifica:
in ordine di gradimento:
1- Eraclito, Erminio o come cavolo si chiamava
2- l’anguria gigante, ma forse era una zucca
3- la bambina di polvere
4- Margherita, no, il nonno. si decisamente il nonno.
5- Margherita.
Difficile sta classifica….

Un pensiero su “Margherita Dolcevita – Stefano Benni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...