Il sentiero dei nidi di ragno – Italo Calvino

…And justice for all

Allora, io mi aspettavo che fosse più lungo. Non i promessi sposi, che non ho letto, ma un paio di settimane. Vabbè.
Da quanto mi sembra di ricordare, ai miei tempi (…) se avessi fatto il Pin della situazione mi sarei ritrovato sotto una valanga di sberle tangare pedate e improperi.
Comunque, tralasciando tutti quei particolari nascosti dietro alle cose, tutte quelle cose che poi ti rovinano il libro perchè pensi solo a quelle, gli scenari e la povertà e cazzi loro, le cose che piacciono tanto alle persone altisonanti, per intenderci; ecco, tolto quello, resta “come mascherare le cose” e anche “come nascondersi dietro alle cose”.
Sviluppo del discorso: Pin, caro ragazzetto, fai lo stronzo con tutti, io ti avrei ammazzato di botte, non che ti odiassi, (odi, odio, aiutooo qual’è il congiuntivo di odiare?????) anzi sei un fenomeno, veramente, e anche gli altri, il Cugino.
Veniamo al punto: tenendo presente che meglio mi ingannate (leggasi “prendete per il culo”) meglio vi giudico il libro, Calvino ha vinto. Di nuovo. Questo libro, pur non avendo rispecchiato le mie aspettative ha pienamente rispecchiato le mie aspettive.

Premio “sei un figo”: il Cugino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...