Il mugnaio urlante – Arto Paasilinna

“Qualcuno qua non ha fatto colazione come si deve…!!” disse Buffon. Rispose Jacopo “beh, io mangio alla cazzo e ho comunque fatto grandi scoperte! toh!!”

Grandi scoperte fatte da Jacopo:
1: non la dirò per non offendere la sensibilità dei lettori.
2: non dirò neanche questa perchè è meglio così.
3: ho scoperto il funzionamento dell’esistenza ma non sono “ancora” arrivato a capirne il significato.
Mi spiego meglio: bilancia e ruota.
La ruota gira e torna sempre, dopo un giro, alla posizione originale. Poi a un certo punto si ferma.
La bilancia si bilancia, le cose si bilanciano, tendono a farlo, tornano in equilibrio, anche se metto la mano su un piatto poi qualcuno la mette anche sull’altro, se metto tanta attenzione attenzione a fare qualcosa prima o poi faccio danni da qualche altra parte: in questo modo sono riuscito a rompere il parabrezza dell’auto, ad accecare il povero criceto e altre cose. Perfino la terra gira intorno al sole in equilibrio tra forza centrifuga e centripeta.
Beh basta va. per 5 righe di serietà l’universo bilancia con una settimana di cazzate, e io non ho tempo da perdere in cazzate.
Si, come no…

La trama in lungo: Il libro parla di un uomo che si trasferisce in un paese del nord della finlandia e compra un mulino abbandonato da tempo. Il mulino però è infestato dai fantasmi. Non è vero. il mugnaio è infestato dai pidocchi. Non è vero nemmeno questo. Il mugnaio ulula quando è triste, soprattutto nelle notti d’inverno, d’estate imitava gli animali per far divertire i bambini, è un tipo un po’ stravagante nei modi di fare, forse anche un po’ eccessivo, ma niente di che… niente di che per la società moderna, ma a quei tempi si era un branco di idioti e giù a rompere i maroni al mugnaio che non faceva male a nessuno. Tira e tira la corda si rompe. Basta che poi sennò è spoiler.
Avete presente Carrie? tutta un’altra cosa. No dai, il principio di fondo è quello, senza quello che succede alla fine.

La trama in largo: la signora Siponen occupa lo spazio di 5 persone sulla panca della chiesa.

La trama in breve: un uomo che di notte usa ululare compra un mulino, i paesani lo spacciano per pazzo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...